Campione, il super franco una calamità  «Il Governo ci aiuti o sarà il fallimento»
Il casinò di Campione d’Italia, simbolo del paese incastonato in Ticino

Campione, il super franco una calamità

«Il Governo ci aiuti o sarà il fallimento»

Il grido di allarme del sindaco Marita Piccaluga

«Non possiamo continuare ad affamare i nostri cittadini con tagli su tagli»

«Non possiamo continuare ad affamare i nostri cittadini con tagli su tagli. La parità di valore tra Euro e Franco è una calamità economica che noi non siamo in grado di fronteggiare . Se il Governo di Roma non interviene qui si rischia il collasso».

Parole dure e preoccupate quelle del sindaco Marita Piccaluga che nei giorni scorsi ha incontrato i campionesi per spiegare cosa sta succedendo e, soprattutto cosa sta facendo il Comune.

Un vero e proprio appello al Governo per salvare il sistema Campione dove casa da gioco e comune sono legati da un filo diretto. Sistema che la decisione della banca centrale elvetica rischia di far saltare.

Spaventa il franco forte. più della crisi economica che non vuole finire; più della concorrenza di video giochi e simili; più delle ultime disavventure giudiziarie.

Dal prefetto

Come il primo cittadino sono preoccupati i sindacati a cui fanno riferimento i dipendenti del casinò che venerdì hanno incontrato il prefetto di Como Bruno Corda.

«Abbiamo sottolineato – spiegano i sindacati in un comunicato - la scarsa propensione aziendale alle relazioni industriali e l’importanza di ripristinarle. Nell’occasione si è posta l’attenzione sulla scelta della Banca Centrale Svizzera circa le modifiche del cambio fisso e le ripercussioni che avrà sulla Casa da gioco».

«Si è manifestata particolare preoccupazione - continua il comunicato - per l’azione giudiziaria che coinvolge l’attuale management e per le quali evidentemente l’immagine del Casinò rischia di essere danneggiata».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA