Lunedì 10 Giugno 2013

Cantù, bar contro il teatro

«Ci sta rovinando la piazza»

Cresce la tensione tra gli esercenti del centro per la stagione estiva organizzata dal teatro

La pioggia e una stagione che si potrebbe definire, in modo piatto, non bella ma brutta, a dire il vero, non hanno portato il pienone neanche al Teatro San Teodoro di via Corbetta.

Dove non sono mancate le serate buche con pubblico talvolta più che scarso. Forse, a causa di componenti diverse, al di là della programmazione: meno soldi in tasca, gli acquazzoni, la voglia di uscire ormai limitata ad alcuni giorni della settimana.

Una premessa che tuttavia corre su un binario. Sull’altro, c’è il nervosismo di alcuni baristi del centro, convinti che il teatro, in un certo senso, sia un concorrente con un occhio di riguardo. Il Comune è proprietario della struttura.

Ritrovo al San Rock Cafè

In questi giorni alcuni baristi si sono ritrovati al San Rock Cafè di piazza Volontari della Libertà.

«Molti, per non dire tutti - riferisce Michele Ferri, San Rock - erano arrabbiati con il bar del Teatro San Teodoro. Loro hanno messo in giro delle locandine pubblicizzando, soprattutto, il nuovo bar all’aperto. Con le attività live: musica dal vivo e dj set. Penso che non sia giusto. Loro possono suonare anche all’aperto e noi neanche al chiuso. Non è nemmeno giusto che, in un teatro, ci sia l’entrata gratuita e prezzi da bar con spettacolo a costo zero per chi arriva a bersi una birra».

Il servizio su La Provincia in edicola lunedì 10 giugno

© riproduzione riservata