Martedì 06 Maggio 2014

Cantù, la caserma dei pompieri

«Pronti a donare quel capannone»

Il capannone di via Caduti di Nassiriya, che era già stato offerto alla Croce Rossa. Servono lavori per sistemarlo e adattarlo alle esigenze dei vigili del fuoco

Sulla caserma dei vigili del fuoco arriva la proposta per risolvere il nodo dello sfratto da via Bolzano: il Comune mette a disposizione gli spazi al piano di sopra del capannone dei carristi di via Caduti di Nassiriya, oggi vuoti. Per poter rendere utilizzabili quegli spazi servono però investimenti da centinaia di migliaia di euro, che la città non si può permettere. Sfratto che preoccupa molto, perché la paura è di perdere il distaccamento.

«Il massimo che possiamo fare - ha confermato il sindaco Claudio Bizzozero – è evitare di vendere e o affittare questo immobile per fare cassa e metterlo a disposizione. Lo Stato dovrà pagare i lavori, che potranno andare poi a scomputo dell’affitto negli anni a venire. Questa è la nostra parte, ora tocca allo Stato fare la propria».

Ma il sindaco ha anche spiegato che non è compito del Comune pensare a una copertura capillare del servizio dei vigili del fuoco su tutto il territorio, ma dello Stato.

© riproduzione riservata