Martedì 29 Ottobre 2013

Cantù, lotta alla sosta vietata

Catene sul sagrato di San Paolo

Mesaggio evidente per chi fino a poco tempo fa sfruttava il sagrato per la propria comodità
(Foto by (foto Bartesaghi))

Il vizietto dei canturini al volante? La sosta selvaggia, di giorno come di notte, in periferia e soprattutto in centro.

Non una sensazione ma un dato di fatto: a oggi la polizia locale ha staccato per divieto di sosta già un numero di multe superiore a tutte quelle del 2012 per la stessa infrazione.

E restano due mesi buoni a disposizione, soprattutto dicembre, con lo shopping natalizio che affolla vie e piazze. O almeno si spera. Di piazza affollata di auto c’è poi piazza Garibaldi, che però, come noto, non dovrebbe esserlo nella parte pedonale. E presto riprenderanno i controlli mirati.

Mentre la parrocchia di San Paolo è corsa ai ripari chiudendo il sagrato della basilica con una catena che viene chiusa dopo ogni funzione, per evitare l’affollamento notturno anche qui.

Leggi l’articolo completo su La Provincia di martedì 29 ottobre

© riproduzione riservata