Domenica 13 Ottobre 2013

Cantù, maxi-aperitivo del legno

Festa con i negozi in centro

link

In una giornata con i negozi aperti in centro, la Festa del Legno propone il maxiaperitivo per mille persone, organizzato dai commercianti di via Matteotti e offerto ai passanti dai ragazzi della scuola alberghiera dell’Enaip. Saranno gli adolescenti a porgere vassoi con eleganti flute - in plastica, per evitare noie da vetro sulla pubblica via - e servire ai palati l’italianissimo prosecco, attinto da una scorta di cento bottiglie di qualità, gentilmente offerte dalla casa vinicola Verga di Cermenate. Ma non mancheranno nemmeno cocktail analcolici vari, per gli astemi all’alcol ma non alla socialità. Nell’intenzione di provare a rendere più evento chic la vetrina del legno arredo.

La Festa del Legno si prepara a quello che vorrebbe essere un benaugurale prosit di mezzo. Sono una trentina i negozi che in via Matteotti hanno voluto aderire al brindisi gratuito per chi proverà a sconfiggere il freddo con una passeggiata tra le vetrine. Nelle ipotesi formulate alla vigilia dagli organizzatori - in prima linea nella battaglia accessoria, ovvero riportare il movimento di un tempo nella pedonale dello shopping, c’è anche la boutique Maspero - persino un movimento di massa che vorrebbe non escludere nemmeno turisti stranieri di passaggio a Cantù. In un’atmosfera da cocktail di ricevimento. I ragazzi dell’Enaip serviranno gli aperitivi in piedi, girando per via Matteotti con il vassoio. Ci saranno quattro postazioni a fare da base logistica. Il sogno è di riproporre l’iniziativa anche in futuro. Stavolta è la Festa del Legno a fare da contenitore. La prossima volta, chissà.

© riproduzione riservata