Mercoledì 04 Giugno 2014

Cantù, più vigili

In centro e in periferia

Controli serali in pieno centro
(Foto by Archivio)

Più agenti per le strade, tanto quelle del centro quanto quelle delle frazioni. E poi pattuglie garantite, nel fine settimana, fino a tardi, con incentivi conseguenti per chi questi servizi ulteriori voglia farseli.

Questi alcuni degli elementi del nuovo progetto di potenziamento del servizio di polizia locale, da attuare sempre cercando di utilizzare al meglio gli uomini a disposizione del comandante Vincenzo Aiello, troppo pochi per una città come Cantù. Ma il patto di stabilità impedisce di effettuare nuove assunzioni.

Una città di 40mila abitanti come Cantù dovrebbe avere almeno 40 agenti, mente ad oggi sono 29, di cui 3 a tempo parziale. Ma al momento sembra difficile poter operare assunzioni, causa limitazioni legate al patto di stabilità.

«La novità principale – spiega il sindaco Claudio Bizzozero - consiste nel fatto che il lavoro non è più strutturato su tre turni ma su due. Questo consentirà un maggior numero di uomini disponibili a ogni turno e quindi più agenti sul territorio».

«Due turni, 12 agenti l’uno. Viene inoltre aggiunto un servizio serale in più il giovedì, venerdì e sabato, che proseguirà fino alle 24 con una pattuglia di tre uomini. Due agenti presidieranno il centro, uno fisso in piazza Garibaldi, l’altro invece, sempre a piedi, coprirà il centro compresa tra Pianella e piazza Volontari Della Libertà. Non si guarda però solo al salotto cittadino. Un altro agente sarà di stanza a Vighizzolo, in piazza Piave, «inoltre – prosegue Bizzozero – una pattuglia sarà presente oggi giorno nelle altre frazioni, garantendo almeno un paio d’ore quotidiane in ognuna».

© riproduzione riservata