Cantù, “Sport in città”  Festa senza le auto
“Sport in città” prenderà il via da piazza Garibaldi

Cantù, “Sport in città”

Festa senza le auto

L’evento in centro. Cantù si trasforma in palestra: divieti di circolazione dalle 7 alle 22. Il via in piazza Garibaldi. Oggi largo a tutti gli sport, anche i meno noti: dal trial alla danza, dalla ginnastica all’arrampicata, alle arti marziali

Cantù, per tradizione, è la città dei mille canestri. Ma oggi anche altre discipline minori, quelle che devono guadagnarsi con i denti le luci della ribalta, hanno la propria rivincita. Si apre questa mattina alle 10 la Terza edizione di “Sport in città”, come sempre in occasione della Festa della Repubblica, manifestazione che vedrà il crinale chiuso al traffico, scacciando le auto per far posto a un’enorme palestra a cielo aperto. Sempre che il meteo non giochi qualche tiro mancino. Iniziativa a cura dell’assessorato allo Sport guidato da Luca Delfinetti con la partecipazione di Coni, Csi e Croce Rossa Italiana, alla quale hanno aderito una quarantina di associazioni sportive.

Il corteo partirà alle 9.15

La giornata si aprirà alle 8,45 col ritrovo di autorità, associazione e scuole sul piazzale del cimitero maggiore per l’alzabandiera. Alle 9.15 la partenza del corteo che sfilerà fino a raggiungere piazza Garibaldi e qui il sindaco Claudio Bizzozero terrà il proprio discorso per la Festa della Repubblica. Alle 10 il fischio d’inizio, via a un’intera giornata di partite e giochi. Due i fulcri, uno in piazza Garibaldi, dove dalle 10.20 alle 18 si succederanno esibizioni di ginnastica, autodifesa Krav Maga, danza.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 2 giugno 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA