Canzo, escursionista perde il sentiero  Soccorsa nella notte sul Cornizzolo

Canzo, escursionista perde il sentiero

Soccorsa nella notte sul Cornizzolo

L’intervento di vigili del fuoco e soccorso alpino

Canzo

Paura venerdì 17 settembre per un’escursionista di 40 anni che si è smarrita nel corso di un’escursione sul Cornizzolo. L’allarme è scattato poco prima delle 20, alla una di notte la donna è stata recuperata dai vigili del fuoco dopo che nelle ricerche erano stato mobilitati anche gli uomini della delegazione lariana del soccorso alpino. La gita era partita ore prima. Insieme ad alcuni compagni, sulla via del ritorno, la donna stava percorrendo il sentiero che dal rifugio Sec - Marisa Consigliere di Civate (a 1.050 metri di altitudine) conduce alla chiesetta di San Miro sul Cornizzolo. Lì, per cause da chiarire, si è smarrita e poco prima delle 20 è partita la chiamata ai soccorsi. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Canzo, mentre dalla sede di Como sono arrivati i colleghi specialisti del soccorso alpino fluviale (Saf). Trovare la donna non è stata facile, sono arrivati anche i rinforzi con gli uomini del soccorso alpino della delegazione lariana: l’operazione si è conclusa intorno all’una di notte. L’escursionista è stata individuata sul sentiero dell’Alpetto, assicurata con le corde e riportata dai suoi compagni.

(L. Men.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA