Martedì 08 Aprile 2014

Capiago, Thomas sta bene

Il papà: «Grazie a chi tifa per lui»

I “Pulcini 2002” della squadra Serenza Carroccio con lo striscione per Thomas
(Foto by Augusto Santini)

La battaglia contro il linfoma, il tumore alle ghiandole linfatiche che ha rischiato di portarselo via per sempre, è appena dietro l’angolo. Ma Thomas, 10 anni, portiere del Serenza Carroccio, ha un motivo in più per sorridere insieme ai suoi genitori.

«Oggi, dopo un anno, possiamo dire che siamo sereni - afferma papà Alessandro - perché Thomas sta bene».

Per Thomas, le due metà calcistiche di Milano, Inter e Milan, si erano unite in un solo tifo. Nella curva della Juve era stato esposto uno striscione di incoraggiamento. Tantissima vicinanza era arrivata anche dal Como, giocatori compresi, la squadra di cui papà Alessandro, collaboratore esterno del centro coordinamento tifosi, è più che appassionato.

Nel corso di questi mesi sono arrivati inviti ufficiali sia dall’Inter che dal Milan. Da tempo vogliono vedere Thomas agli allenamenti. Capitan Javier Zanetti compreso. Per tanti bambini in reparto, il calcio è tra i migliori amici possibili.

© riproduzione riservata