Carbonizzato nell’auto in fiamme

Paese sconvolto: «Assurdo»

Cordoglio a Lurago Marinone per la scomparsa di Vincenzo Dell’Acqua.

Carbonizzato nell’auto in fiamme Paese sconvolto: «Assurdo»
I vigili del fuoco controllano l’auto distrutta dalle fiamme

Una comunità sconvolta all’indomani del drammatico incidente lungo la Sp15, nel quale è rimasto carbonizzato Vincenzo Dell’Acqua, pensionato di 64 anni, fratello dell’ex sindaco di Guanzate

La sua tragica scomparsa ha lasciato tutti sgomenti a partire dal sindaco, Luigi Berlusconi, profondamente colpito dalla portata della tragedia.

«A colpire - dice il primo cittadino di Lurago - è soprattutto la dinamica. Per come si sono svolti i fatti, c’è da rimanere scossi e sgomenti.È veramente un modo assurdo di morire. Siamo tutti senza parole».

Dell’Acqua viaggiava sulla sua auto diretto verso casa quando la vettura ha preso improvvisamente fuoco, probabilmente a causa di una tanica di carburante che il pensionato aveva nell’auto.

La data dei funerali non è ancora stata fissata.

L’articolo completo su La Provincia in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA