Carnevale di Cantù  Oggi la carica dei 700

Carnevale di Cantù

Oggi la carica dei 700

Sono i figuranti che dalle 14 animeranno la prima sfilata lungo le vie del centro . Gli organizzatori: «Sarà un grande spettacolo. Contiamo anche nel pubblico dei paesi vicini»

Un’invasione di figuranti in maschera. Perché oggi, dalle 14, saranno oltre 700 coloro che, in prima persona, di mille colori vestiti, balleranno e si muoveranno in mezzo alle vie per animare al meglio il Carnevale Canturino.

Protagonisti insieme al pubblico, come si spera per questa prima sfilata di tre, stimato già in qualche migliaio di spettatori. E questo, nonostante il freddo di inizio di febbraio. Le squadre antigelo del Comune di Cantù, già da ieri mezzogiorno, hanno tirato a lucido il percorso. Strade e marciapiedi ben sgombri dalla neve. In nottata, era previsto un altro passaggio con il sale, contro il ghiaccio. E oggi si aspetta solo di alzare gli amplificatori per far partire il divertimento. In una giornata in cui, secondo previsioni, non ci sarà né pioggia, né neve.

Per l’edizione numero 89, i carristi si posizioneranno sul percorso già dalla tarda mattinata. Le casse, in centro città, apriranno sin dalle 13.30. La manifestazione inizierà alle due del pomeriggio. Mezz’ora dopo, alle 14.30, partirà il corteo. Sette i carri in gara. Apriranno i Buscait, vincitori lo scorso anno, con “Ma è finita la siesta? Altrimenti ci fanno la festa”. A seguire, La maschera, con “Altro giro, altra corsa”.

E poi i Baloss, “Expo 2015 - A ognuno i propri scheletri nell’armadio”; l’intermezzo fuori concorso della Croce Rossa Italiana di Lipomo, con “CriCiclaci”; e “Tra pagliacci e autorità il palazzetto non si fa” de Il Coriandolo. A chiudere, Bentransema con “Draghi e magia per salvare l’Italia mia”, “Casino o Casinò” degli Amici di Fecchio, “L’Oriente fa paura” dei Lisandrin.

Sul giornale domani in edicola ampi servizi e foto del corteo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA