Sabato 09 Agosto 2014

Carugo, perizia psichiatrica
sull’omicida della madre

L’abitazione di via per Gattedo, a Carugo

La Procura della Repubblica di Como sarebbe orientata ad attivare un consulente tecnico di ufficio, uno psichiatra che valuti le condizioni psichiche di Marcello Suriano, 22 anni, il giovane in stato di fermo dal tardo pomeriggio di venerdì con l’accusa di omicidio volontario. È quanto trapela dall’indagine attivata contestualmente all’arresto del ragazzo, accusato - lo ricordiamo - di avere strangolato e soffocato la madre, Mariangela Moiola, 55 anni, infilandole in bocca un sacchetto di plastica al culmine di un litigio innescato da futili motivi all’interno dell’abitazione di famiglia, in via per Gattedo. La Procura ha anche disposto un esame autoptico, che sarà eseguito martedì mattina all’ospedale Sant’Anna di Como.

© riproduzione riservata