Casetta nel parco di Torno
Dell’Utri, condanna definitiva

Otto mesi per l’abuso edilizio nella dimora di Torno, ora di proprietà di Berlusconi

Casetta nel parco di Torno Dell’Utri, condanna definitiva
Torno la villa di Marcello Dell'Utri, la casa sul'albero all'interno del parco
(Foto di Pozzoni Carlo)

La casetta sull’albero nella villa di Torno appartenuta a Marcello Dell’Utri (villa ora di proprietà di Silvio Berlusconi) era sovradimensionata rispetto al piano iniziale, che aveva ricevuto l’ok preliminare dalla Sovrintendenza. Era dunque un abuso perché costruita senza autorizzazione. Lo ha stabilito la Cassazione, respingendo il ricorso dell’ex senatore e rendendo così definitiva la sua condanna a 8 mesi emessa dalla corte d’appello di Milano a gennaio 2014.

Come si legge nelle motivazioni della sentenza depositate oggi (l’udienza era del 3 febbraio), non si è trattato di un “errore”: Dell’Utri «ha volontariamente posto in essere un’attività edilizia senza richiedere l’autorizzazione all’autorità amministrativa». I fatti risalgono al 2009, dopo una denuncia anonima, fu emesso un ordine di demolizione e la casetta non è stata più terminata. La villa di Torno era stata poi venduta al Cavaliere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}