Sabato 11 Gennaio 2014

Cede un muro a Bulgaro

Danneggiata Sant’Anna

La chiesetta di Sant’Anna come si presentava subito dopo la frana

Crolla il muro della vecchia cascina sul colle di Sant’Anna, gravi danni alla chiesetta. La frana ha aperto nella parete destra uno squarcio all’altezza della finestra e del tetto.

Lo smottamento risale presumibilmente a giovedì, ma è emerso in tutta la sua gravità soltanto ieri mattina quando, alla luce del giorno, la protezione civile, la polizia locale e il tecnico comunale hanno potuto compiere un sopralluogo e rendersi conto di quanto accaduto.

L’allarme era scattato nel tardo pomeriggio dell’altro ieri quando Marco Biraghi, passando di lì, aveva buttato l’occhio verso la chiesetta, cui è legato da particolare interesse – anche professionale – essendosi laureato in archeologia con una tesi proprio su quell’edificio di culto.

Lui per primo si è accorto del crollo e ha avvertito l’amministrazione comunale. La sera stessa, complice l’oscurità che avvolge la zona, non è stato possibile intervenire. Ieri, invece, quella che inizialmente si supponeva fosse una frana di scarsa entità si è rivelata ben più distruttiva del previsto. Chiesa inagibile e l’intera collina transennata.

© riproduzione riservata