Giovedì 21 Novembre 2013

Cermenate, ladri sulla Statale

Fuga nella notte a fari spenti

Per la banda di ladri, i tre tipi a bordo di una Ford Fiesta blu, è stata una corsa a fari spenti, inghiottiti dalla notte scesa sulla Statale dei Giovi, dopo essere finiti quasi addosso all’automobilista che ha sventato il furto.

Per un’auto che se ne va, una che resta. Sul campo. Rovinata dalla voglia di rubare dei malviventi. Una sgradevole sorpresa per i ragazzi che, di ritorno dalla serata, si sono trovati il finestrino lato conducente frantumato. E il tempo da dedicare l’indomani per la denuncia, con oggetto i danneggiamenti patiti dall’Alfa 159, chiusa e parcheggiata sul lato della strada.

Se fosse un film Anni Settanta lo si potrebbe intitolare “Statale Violenta”. Non c’è ormai un giorno che passi senza che le cronache non debbano riferire questo o quel furto. E se i ladri hanno preso di mira negozi di intimo e supermercati, domenica hanno provato a farsi un’auto posteggiata in seconda serata.

È stato un cinquantenne di Cesano, volontario guardia ittica, a raccontare l’accaduto e aspettare l’arrivo dei Carabinieri di Cermenate. Verso le 23.20, l’uomo, in via Diaz, ha notato tre individui, partiti poco dopo a tutta velocità verso la Statale dei Giovi, a fari spenti e a rischio di entrare in contatto con l’auto del volontario. Nel parcheggio vicino, dopo essere stati quasi certamente disturbati, hanno lasciato l’Alfa con il finestrino rotto. Un chiaro segnale di tentato furto. Poco dopo, l’amara sorpresa è stata per il proprietario dell’auto rovinata. Arrivato con altre due persone, un ragazzo e una ragazza. I giovani si sono trovati i Carabinieri e il volontario ecologico attorno all’Alfa. E sono stati invitati a presentare denuncia in caserma.

Da ricordare che la zona, nelle scorse settimane, era stata interessata da un’altra ruberia, in un negozio di biciclette al confine con Bregnano. Si potrebbe sospettare che in più di un caso si siano mossi gli stessi ladri.

© riproduzione riservata