Domenica 29 Dicembre 2013

Cernobbio, anche da Roma
per vedere i presepi

Uno dei presepi in mostra a Villa Bernasconi
(Foto by pozzoni)

Trecento rappresentazioni della Natività, tutte belle e originalissime, espressioni delle culture di altrettanti luoghi del mondo appartenenti a tutte le latitudini, stanno richiamando in questi giorni a Villa Bernasconi una moltitudine di visitatori.

Più di mille persone si sono avvicendate nelle sale della nobile dimora cernobbiese nei giorni di Natale, in gran parte famiglie, ma anche gruppi provenienti da diverse località della Penisola.

Per oggi, per esempio, è attesa una comitiva proveniente da Cesenatico, mentre il giorno di Capodanno sarà la volta di un gruppo proveniente addirittura da Roma.

L’iniziativa “Presepi nel mondo” è stata voluta dai comuni di Cernobbio e Maslianico, per la prima volta uniti nel patrocinio di

un’iniziativa culturale di così largo richiamo che sta raccogliendo notevoli consensi.

L’ingresso è gratuito e la rassegna, tolte le spese fisse per l’illuminazione e il riscaldamento, è praticamente a costo zero, uno sforzo organizzativo ben mirato che rappresenta l’evento più importante del dicembre cernobbiese.

L’allestimento è stato curato delle associazioni La Giostra del sorriso e Azalai, e sarà accessibile anche il giorno di Capodanno, e poi sabato 4, domenica 5, lunedì 6 gennaio al pomeriggio dalle 14,30 alle 18, mentre la domenica l’apertura è dalle 10 alle 18.

Le rappresentazioni della natività fanno parte della ricca raccolta dei coniugi Scarso di Como, e sono state realizzate secondo le tradizioni di tanti popoli. Nobili sono peraltro le finalità a sostegno del progetto di produzione del caffè equo-solidale El Bosque in Guatemala, che può essere acquistato nella bottega della cooperativa sociale Azalai in via Aquileia.

.

© riproduzione riservata