Domenica 10 Novembre 2013

Collo reciso dalla motosega

Edicolante muore dissanguato

L’ospedale di Giussano

Tragedia a Giussano nella mattinata di domenica. Giovanni Sironi, titolare dell’edicola di piazza San Giacomo, 67 anni, è morto dissanguato. L’uomo stava tagliando una betulla nel giardino di casa in via Carroccio quando la motosega gli è scappata di mano, tagliandogli le vene del collo. Il giussanese ha mollato l’attrezzo, ha tamponato la ferita con le mani ed è sceso dalla pianta. Sironi, molto noto in città per la storica attività di famiglia di vendita di giornali situata proprio nel centro cittadino, ha percorso qualche metro a piedi per poi accasciarsi esanime lungo lo scivolo esterno.

A ritrovarlo è stato il nipote. La moglie, infatti, Giuseppina Barzaghi, in quel momento era a messa. La consorte, rincasata, si è sentita male per lo shock. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale. Non si è resa necessaria l’autopsia perché la dinamica è risultata chiara. Molte le persone accorse all’abitazione, tutte scioccate per l’accaduto. La famiglia, pur nel dolore, ha voluto venissero prelevate le cornee. Giovanni era molto vicino alla locale sezione dell’Aido, così come la moglie è anima dell’Admo. Non si conosce ancora la data del funerale.

© riproduzione riservata