Colpo grosso al D’Ambros  Via “Gratta e vinci” e slot
L’ingresso del D’Ambros

Colpo grosso al D’Ambros

Via “Gratta e vinci” e slot

Ladri con le bollicine al “Gin Fizz” di Turate, ma gli alcolici non sono stati toccati. Nel mirino degli scassinatori sono finiti le macchinettema anche i tagliandi del Gratta e vinci”

Ladri con le bollicine al “Gin Fizz” di Turate, ma gli alcolici non sono stati toccati. Nel mirino degli scassinatori sono finiti le macchinettema anche i tagliandi del Gratta e vinci”.

Peraltro non è neanche la prima volta che i ladri ripuliscono il bar all’interno del centro commerciale D’Ambros: era, infatti, già successo meno di un anno fa, alla fine di giugno . Ma la scorsa notte i ladri sono tornati in azione. Secondo una ricostruzione sommaria sono entrati dal retro del locale dopo aver tagliato con una cesoia, o con qualche altro attrezzo utilizzato per lo scasso, una catena metallica con il lucchetto. In pochi istanti si sono intrufolati nel locale puntando con decisione agli impianti elettronici. Non hanno perso tempo: in pochi minuti hanno asportato tre slot machine e un cambia monete. Hanno caricato gli impianti a bordo di un mezzo pesante, magari un furgone parcheggiato all’esterno e poi se la sono filata facendo perdere le proprie tracce. In un attimo hanno abbandonato il centro commerciale, senza essere notati da nessuno. Non si sarebbero soffermati a lungo all’interno del locale, ma hanno completato le operazioni di scasso solo più tardi, una volta fuori dal raggio d’azione di chi stava intervenendo al centro commerciale.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di GIOVEDÌ 7 maggio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA