Mercoledì 12 Giugno 2013

Coltellate per strada

Nove anni di carcere

1. Il luogo dell’aggressione

Nove anni e otto mesi di reclusione: è la pena inflitta dal giudice dell’udienza preliminare di Lecco Massimo Mercaldo nei confronti di Gennaro Trincone, 46 anni, originario di Afragola, residente a Inverigo, per i cinque fendenti al fegato inferti a Maria Concetta Bottelli, 59 anni, “lucciola” conosciuta come “Antonia”, abitante ad Asso.

La vicenda risale all’8 settembre scorso. La lite era degenerata per la discussione sul mancato pagamento di cinquanta euro per due quadretti che la donna gli aveva ceduto, da amico di lunga data.

© riproduzione riservata