Como, denunciati due passatori  Portavano famiglia in Svizzera

Como, denunciati due passatori

Portavano famiglia in Svizzera

La polizia di frontiera ha denunciato due passatori che tentavano di accompagnare in Germania una famiglia di siriani passando dal valico di Maslianico

A seguito di accertamenti effettuati con la collaborazione delle autorità elvetiche, la polizia di frontiera ha denunciato due passatori che tentavano di accompagnare in Germania una famiglia di siriani passando dal valico di Maslianico.A seguito di accertamenti effettuati con la collaborazione delle autorità elvetiche, la polizia di frontiera ha denunciato due passatori che tentavano di accompagnare in Germania una famiglia di siriani passando dal valico di Maslianico. Tutto è iniziato lo scorso 5 novembre intorno alle 17 quando le guardie di confine, al valico di Maslianico in entrata Svizzera, fermano una Fiat Ulysse con targa tedesca condotta da un cittadino libanese di 45 anni residente in Germania. Al lato passeggero vi era un cittadino tedesco di 45 anni e sui sedili dietro una coppia di 31 e 39 anni e la loro figlia di 10 anni, tutti solo con documenti siriani. Considerati che questi ultimi non avevano documenti validi per entrare in Svizzera e non intendevano presentare domanda di asilo volendo farlo in Germania, venivano respinti e consegnati alla polizia di frontiera italiana. Per i due passatori le autorità elvetiche procedevano all’arresto e al sequestro del veicolo. Nei loro confronti si apre ora anche in Italia un fascicolo avendo qui iniziato la condotta delittuosa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA