Giovedì 17 Aprile 2014

Como, traffico in tilt

per il cartello sbagliato

Caos in via Piave per un cantiere stradale con relativo restringimento a una sola carreggiata. Ieri è stata una giornata di passione per la viabilità

Como

Tutto bloccato per un cartello dell’autostrada.

«Incidente in A9, code in aumento», dicev a infatti il cartellone a messaggio variabile a Lazzago. Gli automobilisti, spaventati, per non restare imbottigliati,hanno tagliato verso San Fermo evitando di prendere l’autostrada.

Intrappolati

Risultato: sono rimasti imbottigliati da Lazzago a Ponte Chiasso, 40 minuti di strada per arrivare in Svizzera.

«Una fatica inutile visto che l’incidente non c’era - denuncia un automobilista svizzero -. Mentre percorrevo tutti i paesi in colonna a passo d’uomo ho raggiunto un punto da cui si vede l’autostrada ed era chiarissimo che mentre noi eravamo tutti incolonnati si vedeva chiaramente che l’autostrada era libera. Allora ho chiamato la polizia stradale per sapere se era sgombra e mi hanno detto che l’incidente non c’era più e che probabilmente non erano stati aggiornati i cartelloni». Società autostrade spiega che a costringere a deviare è stato «un tamponamento tra due auto all’interno della Galleria San Fermo, in direzione Nord, che ha generato una coda massima di 2 chilometri ed è stato risolto nel giro di tre quarti d’ora». Sempre secondo Autostrade «i pannelli a messaggio variabile sono stati aggiornati “Real Time” seguendo l’evoluzione della notizia: 07:44: “Coda dopo Como centro per incidente”; 07:47 “1 Km di coda in aumento dopo Como centro per incidente”; 07:53 “2 Km di coda in aumento dopo Como centro per incidente “ 08:18 “2 Km di coda in aumento dopo Como Grandate per incidente “ 08:22 “2 Km in diminuzione dopo Como Grandate incidente risolto” 08:28 “1 Km in diminuzione dopo Como Grandate incidente risolto” 08:35 scompare il simbolo rosso dell’incidente e il messaggio diventa.

© riproduzione riservata