Con i privati rinasce la palestra di Albate  Nuovo polo del basket
La palestra rimessa a nuovo, ad Albate

Con i privati rinasce la palestra di Albate

Nuovo polo del basket

L’impianto dei Padri Somaschi è stato ristrutturato dai Cucciago Bulls che lo gestiranno per quindici anni

Una palestra tirata a lucido ad Albate. L’impianto sportivo dei Padri Somaschi è stato inaugurato ieri dopo la riqualificazione effettuata dalla società sportiva dei Cucciago Bulls. È stato sostituito il tendone di plastica ed è stato posato il parquet che fu del glorioso Pianella di Cucciago. Inoltre sono state aggiunte delle tribune per poter assistere alle partite ed effettuati altri lavori di impiantistica.

Una riqualificazione realizzata in tempo di record: soli tre mesi per dare vita ad un impianto praticamente nuovo e che nasce da una convenzione di 15 anni stipulata tra la società di Cucciago e l’istituto dei Padri Somaschi.

All’inaugurazione ufficiale hanno preso parte i tutti i 320 tesserati della società dei Cucciago Bulls, che hanno potuto così ammirare per la prima volta la loro nuova casa: «È davvero una cosa bellissima e sono davvero felice di quello che abbiamo costruito – ha detto il presidente dei Cucciago Bulls, Fabio Borghi – ci abbiamo messo tanto impegno e siamo riusciti a riqualificare l’impianto in pochissimo tempo. Un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno dato una mano, sono sicuro ci divertiremo». Insomma, vista anche la situazione dei palazzetti dello sport in città, che rende un problema oggettivo per tutti i comaschi praticare alcune attività, finalmente si può parlare di una buona notizia.

La nuova struttura è a pochi passi da Muggiò, dove c’è il palazzetto simbolo del degrado e dell’abbandono. Si stanno predisponendo i nuovi progetti per la ricostruzione dell’impianto sportivo. I lavori partiranno dopo la demolizione totale.

Per la riqualificazione dell’impianto dai Padri Somaschi sono stati spesi 200mila euro e la società avrà la gestione dell’impianto per 15 anni: «Sarebbe bello che altri team prendessero la cosa ad esempio, ci sono tanti problemi con gli impianti sportivi. Abbiamo presentato un progetto serio e c’è tanta voglia di lavorare. In tanti ci hanno dato una mano, siamo pronti a partire».

La convenzione stipulata con i Padri Somaschi prevede che nelle ore mattutine la palestra sia utilizzata dagli alunni dell’istituto, mentre negli orari tardo pomeridiani e serali è riservata agli atleti della squadra di Pallacanestro di Cucciago: «Abbiamo dei buchi dalle 12 alle 17, che ci piacerebbe mettere a disposizione di chi ne ha interesse, le porte sono aperte a tutti» sottolinea Borghi.

Con gli allenatori e i volontari dei Bulls, all’inaugurazione hanno partecipato tanti amici della società, come l’ormai ex presidentessa della Pallacanestro Cantù, Irina Gerasimenko. La squadra bianco-blu si è già allenata su questo campo che potrebbe diventare una struttura strategica anche per i professionisti. «È proprio un bell’impianto - commenta Gersasimenko - una bella cosa fatta da Fabio e la sua società per questi ragazzi, sono sicura che sempre più persone verranno qui a giocare».

L’impianto è totalmente agibile anche per il basket in carrozzina: «Ci siamo impegnati per far sì che la struttura fosse totalmente inclusiva per tutti - conclude Borghi - Invito il mio amico Alfredo Marson a portare qui la Briantea84 di basket in carrozzina per una gara amichevole».

© RIPRODUZIONE RISERVATA