Coppia di anziani derubata a Lipomo  «Raggirati in casa da due finti poliziotti»
L'abitazione di via Camponuovo dove i ladri hanno derubato i due pensionati

Coppia di anziani derubata a Lipomo

«Raggirati in casa da due finti poliziotti»

Allarme. Italiani e dell’età apparente di 35 e 50 anni, hanno agito ieri in via Camponuovo. Una delle vittime: «Mi hanno stordita di parole e se ne sono andati con contanti e gioielli»

I malviventi cambiano sempre tecnica ma non il loro obiettivo preferito: sono sempre gli anziani che evidentemente ritengono più facilmente raggirabili. Ieri mattina alle 10,30 circa, due individui, uno dall’apparente età di 30-35 anni l’altro sulla cinquantina, con carnagione abbronzata e che parlavano perfettamente italiano, hanno aspettato un’anziana davanti al cancello di casa poi con spavalderia e destrezza si sono qualificati come poliziotto e dipendente del gas, si sono fatti aprire la porta e sono entrati in casa sottraendole oggetti d’oro e una bella somma in contanti.

È accaduto in via Camponuovo, una strada a fondo cieco, che si trova sulla sinistra poco prima del sovrappasso sulla Provinciale, andando verso Lipomo, al civico 76 dove abita in una villetta Gemma Introzzi con il marito Giancarlo Gusmeo, entrambi di 83 anni.

I fatti

Molto probabilmente durante l’assenza della signora, che si era recata dal medico e in farmacia per prendere dei medicinali, i due malviventi avevano già effettuato un’incursione nell’abitazione a caccia di refurtiva entrando dalla finestra del bagno che era aperta. Poi, accortosi della presenza del marito che era in casa, sono scappati lasciando sul tavolo all’ingresso, pensando potessero contenere oggetti di valore, due scatolette metalliche.

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 17 giugno 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA