«Così questa bretella ci costerebbe troppo»

Da Mariano a Meda, si allarga il fronte del no. «Inutili tre rotatorie nel raggio di due chilometri»

«Così questa bretella ci costerebbe troppo»

La Pedemontana è ormai alle porte, ma molte perplessità suscita ancora il progetto che la collega al territorio circostante, tramite la bretella o tangenziale. Su questo argomento molto scettico è il Centro Promozione Brianza di Cabiate che, insieme all’associazione dei Cittadini Quartiere Polo di Meda, che continua a sottolineare le criticità emerse.

Enrico Radice del Cpb di Cabiate racconta: «Il progetto della tangenziale a servizio della Pedemontana così proposto non va bene. Porterà traffico nei centri abitati dei paesi, è necessario un ripensamento - e aggiunge - La Pedemontana sta per essere completata e questo vorrà dire un aumento di traffico sul territorio di Meda. Ma a risentirne sarà tutto l’hinterland. Non siamo assolutamente contrari alla realizzazione, ma si può fare meglio risparmiando anche parecchi soldi». Radice precisa: «Il piano di allacciamento della viabilità alla Pedemontana prevede la creazione di 3 rotatorie per un costo totale di 3 milioni e mezzo di euro. Tantissimi soldi e spesi male, perché attuando il piano già progettato si avrebbe un aumento di percorrenza nei centri abitati e tanto traffico in più». E insiste: «È specialmente il cittadino del Comasco che verrà penalizzato da questa viabilità».

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 14 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}