Covid, a Colico
morti due anziani

Avevano 85 e 82 anni ed erano stati curati a casa Salgono così a tre le vittime della seconda ondata

Covid, a Colico morti due anziani
Una terapia intensiva

Continua il trend in salita dei guariti dal Covid-19, però nelle ultime ore Colico ha visto il decesso di due uomini, del 1935 e 1938.

Lo ha comunicato il sindaco Monica Gilardi facendo l’aggiornamento della situazione della pandemia in paese, senza aggiungere particolari sull’identità delle due persone, una di Colico e l’altra della frazione di Curcio, per riservatezza nei confronti delle famiglie. «Erano nella lista delle persone positive in cura a casa. - dice Gilardi – Non possiamo fare altro che porre le nostre più sentite condoglianze alle famiglie. I casi positivi salgono a 191, due in più, mentre i guariti sono 150, dieci in più». Ci sono sempre tre persone ricoverate in ospedale, due ormai da tempo mentre la terza si è aggiunta sabato scorso.

I decessi della seconda ondata del Covid-19 in paese sono in totale tre, il primo si era verificato lo scorso 9 novembre.

I positivi della prima fase della pandemia erano stati 32 ma è stato con il rientro a scuola di settembre che è salito il numero, con un abbassamento notevole dell’età del contagio che si è propagato nelle famiglie e tra i nuclei parentali, portando l’età media attorno ai quarant’anni.

Nel confronto dei dati Istat sulla mortalità a Colico, non ci sono stati picchi preoccupanti: la media dei decessi riscontrati tra marzo e settembre 2015-2019 è stata in paese di 43,2 mentre i morti tra marzo e settembre di quest’anno sono stati 51 (su una popolazione complessiva che ammonta ad oltre 7.500 abitanti) con una variazione percentuale del +18,6%, tra le più basse della provincia. «Anche i nostri uffici durante la prima ondata avevano verificato i decessi, - conferma Gilardi – ed erano in linea con gli anni precedenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True