Croce rossa di Cantù in lutto

È morto Roberto Borghi

È stato stroncato da un tumore all’età di 53 anni. Fu tra i fondatori del telesoccorso

Croce rossa di Cantù in lutto È morto Roberto Borghi
Roberto Borghi

La morte è arrivata martedì sera, all’hospice di Mariano, dopo lunghi mesi di lotta contro la malattia. Il comitato di Cantù della Croce Rossa Italiana, e tanti amici nel comitato provinciale, in particolare modo a Como e Lipomo, sono in lutto per la scomparsa di Roberto Borghi, 53 anni appena, strappato alla vita da un tumore.

Poco più di un anno fa, era in servizio quando aveva avuto una crisi. Era stata una Tac a rivelare il male dentro la sua testa. Due operazioni e le cure, che nulla hanno potuto contro un destino difficile da cambiare. «Una persona perbene, un amico, un grande volontario della Croce Rossa, una persona mite e intelligente. Lascerà un grande vuoto a tutte le persone che hanno avuto l’onore di conoscerlo e di lavorare a suo fianco», le parole scritte a nome di tutti dal comitato di Cantù.

Nel 1995, Borghi era stato tra i fautori del Telesoccorso. Di più: negli Anni Ottanta e Novanta, è stata una figura chiave del comitato di Cantù. Viene ricordato oggi come una delle principali personalità che seppero fare squadra, capace di creare un clima di amicizia tra i volontari.

Ampio servizio sul giornale in edicola domani, giovedì 7 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}