Sabato 23 Novembre 2013

Da Mariano a Carpi in serie B

Sogna il debutto a 16 anni

Andrea Seveso nello Xenia aveva iniziato come attaccante, fu Borgonovo ad intravedere le doti di portiere

A sedici anni e mezzo sogna di debuttare in serie B. Il portiere marianese Andrea Seveso è stato aggregato, nei giorni scorsi, alla prima squadra del Carpi, formazione che partecipa al campionato cadetto.

Andrea è cresciuto nello Xenia di Mariano, dove ha iniziato a tirare i primi calci a quattro anni, per poi passare, quand’era in seconda elementare, all’Atalanta, dove è rimasto per nove stagioni.

«Non è detto che debutti –spiega il padre Antonio - Però per lui è già importante vivere l’atmosfera dei “grandi”, ad un’età così giovane».

Andrea ha fretta di bruciare i tempi. «È stato lui a chiedere di essere ceduto in prestito - dice il padre - E adesso sembra che sia finito nel mirino di società importanti».

Un’avventura, quella del marianese, che però non è iniziata con i guanti del portiere.Nello Xenia infatti ha debuttato come attaccante. «Anche se non gli piaceva troppo correre», aggiunge sorridendo il padre.

Poi un giorno il compianto Stefano Borgonovo, che allora collaborava con la società marianese, intuendo le sue qualità, lo convinse ad andare tra i pali. Un’idea che ad Andrea non piacque subito. «All’inizio si mise a piangere ma poi, grazie anche al lavoro e alla pazienza del suo allenatore Vittorio Mauri, ha iniziato ad appassionarsi al ruolo». In questo aiutato anche dal “fisico”. «È sempre stato alto. Adesso è arrivato ad un metro e 88».

Il servizio su La Provincia in edicola sabato 23 novembre

Guido Anselli

© riproduzione riservata