Lunedì 14 Aprile 2014

Dalla fantasia alla realtà

Mariano invasa dai “Cosplay”

La banda di Lupin e l’ispettore Zenigata: quattro amici venuti da Cabiate

C’era Superman travestito da Clark Kent accompagnato da Lois Lane. C’era Alice, quella del Paese delle Meraviglie, c’era persino un robot alto tre metri.

Poi ce n’erano anche altri di personaggi, protagonisti di fumetti e fiction ormai diventate leggendarie.

Ma sabato sera tutti questi eroi del fantasy, dei cartoni animati, dei videogames, hanno invaso il “Circolo” per il Cosplay Contest organizzato da “La frequenza”.

In mezzo al salone illuminato dalle sole luci del palco da dove si sono poi esibiti i Miwa, un samurai biondo s’è immobilizzato a leggere un libro. Lui è Kakashi Hatake personaggio misterioso della saga di Naruto. E poi ci sono i protagonisti del Torno di Spade, una fiction tv, e di Final Fantasy, un videogame.

«È un gioco che se ben organizzato è divertente e poi interpretare un personaggio è anche un modo per vincere la timidezza».

Infine sono arrivati loro: Lupin, Jigen e Goemon inseguiti dal commissario Zenigata. Sono arrivati addirittura a bordo di una delle auto del ladro più abile del mondo. Il loro viaggio è stato però piuttosto breve perché sono di Cabiate. Si tratta di Emanule Longoni, Roberto Bixheku, Marco Mauri e Andrea Caldera. Proprio loro hanno vinto il premio come miglior gruppo.

© riproduzione riservata