Dizzasco, in vigore la Tasi

Una stangata da 43 mila euro

Le aliquote stabilite in un Consiglio straordinario. Dall’imposta esclusi i terreni agricoli

Dizzasco, in vigore la Tasi Una stangata da 43 mila euro
Il sindaco Giovanni Candiani

Con l’astensione del gruppo di minoranza - presente in aula solamente il capogruppo Aldo Riva - il consiglio comunale, domenica sera, al limite del numero legale, ha approvato le aliquote della Tasi.

L’aliquota applicabile sarà quindi quella dell’Imu all’8 per mille valevole per le seconde case e per i terreni edificabili e pertinenze non soggette a Imu e non quella della Tasi fissata al 2 per mille.

Il gettito complessivo dell’imposta per l’anno 2014 è stimato in 43 mila euro, mentre il costo dei servizi indivisibili per l’anno in corso previsto è di poco più di 53 mila euro. Dall’imposta sono stati esclusi i terreni agricoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA