Venerdì 11 Aprile 2014

Domani mattina a Dongo apre

il Museo della fine della guerra

Sabato mattina l’inaugurazione del Museo della fine della guerra di Dongo

Tutto pronto, a Dongo, per l’attesa cerimonia di inaugurazione del Museo della fine della guerra, in programma domani mattina (sabato 12 aprile) alle 10.30.

La prima parte si svolgerà in piazza Paracchini, con l’alzabandiera, l’Inno nazionale, il saluto del sindaco di Dongo, Mauro Robba, del collega di Arromanches Les Bains (la cittadina francese gemellata con Dongo), Patrick Jardin, e delle altre autorità.

Si procederà, quindi, al taglio del nastro e alla visita della struttura, composta da sette sale multimediali perfettamente attrezzate.

La sua denominazione completa è “Museo della fine della guerra-Dongo 1945-La Resistenza sul Lago di Como e la caduta di Mussolini”.

Il museo resterà aperto tutti giorni, dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, con visita gratuita, fino al 31 maggio, per tutti i residenti nel territorio facente capo alla Comunità montana Valli del Lario e del Ceresio.

L’Amministrazione comunale si prefigge di fare del Museo della fine della guerra un polo di attrazione turistica sulla scorta del museo gemellato dello sbarco di Arromanches, che conta ogni anno circa 300 mila visitatori.

© riproduzione riservata