Dopo due mesi risuonano

le campane di Arosio

Terminato il restauro della torre

Lavori completati nonostante la neve

Dopo due mesi risuonano le campane di Arosio
Le campane sono tornate “a casa”

Dopo quasi due mesi, ieri pomeriggio ad Arosio sono tornate a risuonare le campane.

La nevicata infatti non ha fermato i lavori. E le quattro campane sono state riposizionate, in mattinata, grazie ad una gru semovente, nel campanile, dove erano stati eseguiti dei lavori di restauro della struttura muraria.

Nel primo pomeriggio si sono diffusi i primi rintocchi, in quelle che erano da considerarsi delle vere e proprie prove generali.

La ripresa ufficiale è prevista per oggi, con le campane che torneranno ad annunciare ai fedeli l’approssimarsi delle celebrazioni religiose nella chiesa parrocchiale dei santi Nazaro e Celso.

Un ritorno alla normalità dopo il periodo “vacante” con i suoni registrati a sostituire quelli originali.

Nelle campane non è cambiato nulla e non ci saranno novità nemmeno nelle modalità e negli orari, che torneranno ad essere quelli classici: “il saluto al nuovo giorno” alle 7 (posticipato di mezz’ora la domenica), il concerto per annunciare lo scoccare del mezzogiorno e poco prima delle venti l’Ave Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True