Sabato 28 Settembre 2013

Due milioni e mezzo di biglietti

Il battello è ancora un business

Il vuoto di turisti provocato dal maltempo di primavera è stato ampiamente compensato dall’affluenza estiva

In coincidenza con l’introduzione dell’orario autunnale, da lunedì 30 settembre, la Navigazione traccia un primo consuntivo della stagione 2013 su battelli, traghetti e aliscafi e i risultati sono assai positivi.

Il servizio pubblico, nonostante la crisi, ha tenuto e i dati più aggiornati, conferma il direttore Franze Piunti, evidenziano perfino un miglioramento rispetto allo stesso periodo del 2012 con la prospettiva a fine ottobre di superare abbondantemente il già cospicuo traguardo dei due milioni e 600 mila passeggeri imbarcati.

La primavera piovosa, che ha mandato a monte diversi fine settimana, è stata seguita da un’estate con il vento in poppa e da un appagante inizio d’autunno contraddistinto dalla presenza sul lago di molti turisti. La diminuzione degli italiani è stata compensata da un sensibile incremento di stranieri in particolare sulle crociere giornaliere tra Como e Piona-Colico, sulle navette che solcano il Centro Lago, sui traghetti e sui servizi rapidi di aliscafo. Per tutta la stagione, tra le più gettonate, è stata la crociera giornaliera con il piroscafo Milano, il più antico in linea, tra Colico e Como, istituito per permettere ai turisti di raggiungere la città, visitarla oppure fare shopping in centro. «Gli stranieri stanno apprezzando sempre più i nostri servizi - dice Piunti - ma sul Lario, a differenza di quello che avviene sugli altri grandi laghi, la navigazione assolve al ruolo principale di trasporto pubblico onde unire le sponde sia comasca che lecchese in modo da servire anche le località dell’Alto Lago. Le difficoltà di gestione, con i costi in continuo aumento, sono tante, ma i risultati sono stati finora positivi. Basta guardare al cospicuo movimento che tutti i giorni si registra all’imbarcadero di Bellagio e agli scali di Menaggio e della Tremezzina».

Per tutto il mese di ottobre ci sarà la possibilità di effettuare piacevoli crociere con partenza da Como alle 10.30 con meta Varenna e scalo anche sulla sponda di Lezzeno e a mezzogiorno finale a Piona con bar a bordo e servizio di ristorante nei giorni festivi o piatti freddi di qualità nei feriali. I rientri avvengono tra le 16.15 e le 18.45.

Con partenza da Bellano viene mantenuta anche la crociera verso Como delle 9.48 con numerosi scali, arrivo in città alle 12.25 e possibilità di rientro, sempre in battello, con la corsa delle 14.30 che ritorna a Bellano per le 17. Rispetto all’orario autunnale 2012, c’è una novità che riguarda l’aliscafo. La corsa del mattino che l’anno scorso partiva alle 10 da Como e terminava a Bellagio alle 11. È stata anticipata alle 9.10 ma con prosecuzione fino a Colico dove arriva alle 10.52 in modo da servire in maniera adeguata anche gli scali dell’Alto Lario, Bellano, Dongo, Gravedona, Domaso. n

© riproduzione riservata