Due studenti in ospedale  «Il vicino ci ha aggrediti»
1 I due ragazzi sono stati trasportati al Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna2 Sul posto, alla cascina Sant’Isiadoro di Carugo, sono intervenuti i carabinieri di Cantù e un’ambulanza (Foto by Archivio)

Due studenti in ospedale

«Il vicino ci ha aggrediti»

Lite scatenata dall’accusa di aver danneggiato la cassetta della posta. Riscontrate lesioni non gravi a due ragazzi di 16 e 17 anni di Carugo

Scatta la lite con l’anziano vicino, due ragazzi finiscono all’ospedale. A Carugo un ragazzo di 16 e uno di 17 anni, amici da sempre, ieri stavano rientravano dopo una mattinata di lezioni a scuola. Il loro dirimpettaio, classe 1938, al loro arrivo, erano circa le 14, è andato su tutte le furie. La loro colpa, secondo una prima ricostruzione tutta da verificare, sarebbe stata quella di aver distrutto la cassetta delle lettere condominiale.

A quel punto dalle parole, già pesanti, il trio è passato alle mani. Dall’ospedale Sant’Anna di Cantù, dove i giovani sono stati portati subito dai loro genitori, intervenuti in un secondo tempo per calmare le acque, i medici fanno sapere che un ragazzo ha riportato un serio trauma alla mandibola e necessiterà di visite accurate per seguire il decorso della botta. L’altro ragazzo invece, scappato più in fretta al riparo dietro alla porta di casa, ha riportato solo qualche livido, ma ha riferito ai soccorritori di essere sotto choc.

La versione fornita dall’anziano signore è decisamente diversa, racconta di un buffetto sul viso a uno solo dei due ragazzi.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di SABATO 7 marzo 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA