Ecco la grande incompiuta Domani apre la tangenziale

Ecco la grande incompiuta
Domani apre la tangenziale

Taglio del nastro nel pomeriggio, ma non sarà possibile imboccare la nuova strada dall’Autolaghi

La cerimonia del taglio del nastro è in programma a Villa Guardia, in via Firenze. La tangenziale aprirà subito dopo al traffico, ma non sarà possibile imboccarla arrivando dall’autostrada e non lo sarà almeno fino a quando non saranno montati i portali per l’esazione.

Non sarà nemmeno aperto l’accesso in direzione Chiasso, come aveva chiesto nelle scorse settimane il sindaco di Como Mario Lucini. Mercoledì mattina si è tenuta a Milano una riunione del Collegio di vigilanza di Pedemontana per discutere - tra l’altro - della tangenziale comasca, ma non sono arrivate certezze sull’apertura dell’interconnessione con la A9 già a partire da sabato. Fumata grigia insomma.

E così da domani dovremo accontentarci di un primo lotto da meno di 2 chilometri e mezzo (la tangenziale è stata battezzata A59), da Villa Guardia fino al viadotto dei Lavatoi.

Va detto però che chi entra in autostrada in direzione Svizzera da Lazzago non paga comunque il casello e proprio su questo fatto puntava Lucini per chiedere l’apertura del corridoio che, secondo il primo cittadino, toglierebbe dalla viabilità locale altre auto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA