Venerdì 01 Novembre 2013

Erba, piscina aperta

Zanetti all’inaugurazione

Una Veduta della vasca principale, ieri all’inaugurazione del nuovo impianto
(Foto by Bartesaghi)

Gli erbesi la aspettavano dal 1974, quando venne promessa per la prima volta. E ieri pomeriggio, con il taglio del nastro, la piscina è diventata una realtà. Ora il Lambrone ospita un centro natatorio che punta ad accogliere 200mila persone all’anno nelle sue vasche coperte e nella piscina esterna.

Centinaia gli erbesi che hanno partecipato all’inaugurazione, alla presenza di due ospiti d’eccezione: l’ex-canoista Antonio Rossi e il capitano dell’Inter Javier Zanetti.

Una sfida, quella intrapresa dall’amministrazione di Erba e dalla società d’imprese guidate dalla Nessi & Majocchi, che passa prima di tutto dai numeri. La grandezza del centro emerge chiaramente dalle cifre snocciolate dal progettista Ildefonso Ghezzi: «La struttura - ha ricordato - ha una superficie calpestabile di 6.469 metri, compresi piano superiore e interrato. Una volta aperta anche la vasca dedicata al benessere, la superficie totale dell’acqua sarà di 1.303 metri quadrati».

Per tutti i presenti all’inaugurazione - dal sindaco Marcella Tili ai rappresentanti di Nessi & Majocchi, Piscine Castiglione, Italgreen (che ha realizzato due campi da calcio in sintetico) e la società di gestione Snef - il nuovo centro sportivo è la prova che la collaborazione fra pubblico e privato funziona. «Il gioco di squadra - ha detto il sindaco - ha vinto. E i lavori sono finiti in anticipo rispetto ai tempi previsti: nonostante cento giorni di pioggia la scorsa primavera, tutto è stato completato in dieci mesi».

© riproduzione riservata