Erba, Teocoli entusiasma  con i suoi personaggi
Teo Teocoli sul palco del parco Majnoni, alla prima dell’Erba Music Fest (Foto by bartesaghi)

Erba, Teocoli entusiasma

con i suoi personaggi

I gelati di Inverigo, l’abbraccio agli amici

«Da cinquant’anni non passavo, c’è ancora tanto verde»

Tanti in piedi a spellarsi la mani durante lo spettacolo

«Non ero mai stato a Erba, ma mi sembra un bel posto. Da cinquant’anni non percorrevo la strada per arrivare qui. Quando ero giovane con gli amici venivamo a Inverigo a mangiare il gelato. È un ricordo molto lontano di tanti anni fa. Ora rivedendo questo zona ho notato tanto verde, tutto in ordine, i prati coltivati, poco cemento. Una bella impressione».

Teo Teocoli il comico protagonista ieri sera dello spettacolo al parco Majnoni davanti a un pubblico di oltre seicento persone ha conquistato gli erbesi con la sua simpatia. Ha esordito con la canzone che - ha detto - cantava tanti anni fa agli esordi della sua carriera, quando voleva fare il cantante e il padre invece, diceva che doveva diventare ragioniere.

Gli episodi della scuola, i primi amori, la scelta di diventare cantante, le esperienze del suo passato, le vacanze con gli amici, sono stati i flashback che Teocoli ha presentato al pubblico. Un racconto esilarante, con i personaggi genuini e modesti dell’Italia di tanti anni fa, quella lavoratrice, della case popolari, prima di passare alle sue storiche imitazioni.

E la gente si è spellata le mani per applaudire.

La cronaca della serata su La Provincia in edicola domenica 5 luglio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA