Ex Ibm a Novedrate  Si sblocca il recupero
Villa Casana (Foto by Archivio)

Ex Ibm a Novedrate

Si sblocca il recupero

Stasera il Consiglio comunale darà il via libera ai costruttori nell’area sulla provinciale. In arrivo un albergo, ma anche appartamenti a prezzi calmierati. Nuovo municipio: ipotesi Villa Casana

Dopo dieci anni di discussioni, battaglie legali, ricorsi, controricorsi e vertenze varie, si intravvede finalmente quella che potrebbe essere la svolta definitiva per il futuro del programma integrato di intervento ex Ibm. Anche se, viste le esperienze passate, il condizionale e la prudenza pure in questo caso sono d’obbligo.

Questa sera, giovedì 30 aprile, alle 21 nella sala polivalente del municipio di via Taverna, la maggioranza del sindaco Maurizio Barni porterà in approvazione le linee direttive dell’accordo di programmazione con la società immobiliare Millennium, di Agostino Bonadei e Angelo Maiocchi, per l’attuazione del comparto detto ex Ibm che coinvolge la storica Villa Casana, l’attuale sede del Comune e un’area di proprietà pubblica posta sulla provinciale Novedratese.

«Siamo a quella che potrebbe essere una svolta fondamentale per il nostro paese» commenta il primo cittadino -, un traguardo importante perché creerebbe strutture ricettive con conseguente aumento dell’occupazione oltre a nuove residenze, di cui mille mq a prezzi calmierati per venire incontro alle esigenze delle giovani coppie favorendo l’acquisito della prima casa sul nostro territorio».

In realtà in questa operazione la posta in palio è ancora più alta perché «il nostro obiettivo è quello di riuscire a entrare in possesso della storica Villa Casana, oggi di proprietà della Millennium, dove realizzare la nuova municipalità» aggiunge Barni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA