Mercoledì 05 Giugno 2013

Famiglia rumena derubata

Condannata nonna italiana

Il tribunale di Cantù

Cantù

«La casa nasconde ma non ruba», aveva detto la nonnina di 75 anni quando dall’appartamento dei suoi vicini, una famiglia originaria della Romania, erano spariti alcuni oggetti.

Ma per quei tre anelli - uno di fidanzamento - un braccialetto e cento euro spariti, ieri mattina l’anziana donna è stata riconosciuta colpevole in Tribunale a Cantù.

Sentenza di condanna di primo grado, letta dal giudice: sette mesi di reclusione e 300 euro di multa, con il riconoscimento dei benefici di legge.

Sul giornale in edicola, i dettagli della curiosa vicenda.

© riproduzione riservata