Fontana: riaperture,  pronta l’ordinanza regionale  Palestre e piscine chiuse fino al 31
Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia

Fontana: riaperture,

pronta l’ordinanza regionale

Palestre e piscine chiuse fino al 31

Post del presidente su Facebook: «Manca solo la mia firma che sarà messa dopo aver ricevuto il Dpcm con le linee guida perché l’apertura sia in sicurezza». Leggila qui sotto

In Lombardia «permane l’obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto». È quanto prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione Attilio Fontana, riguardante le riaperture di domani. Il provvedimento sarà valido fino al 31 maggio, come spiega una nota della Regione.

Resteranno chiuse fino al 31 maggio le piscine e le palestre-

Nel dpcm appena firmato dal premier Giuseppe Conte, le piscine e le palestre potranno riaprire dal 25 maggio, ma la Lombardia ha deciso di prolungare la loro chiusura di un’altra settimana.

«L’ordinanza di Regione Lombardia è pronta. Manca solo la mia firma che sarà messa dopo aver ricevuto il Dpcm con le linee guida perché l’apertura sia in sicurezza».

Lo scrive su Facebook, domenica 17 maggio, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. «Dopo una lunghissima trattativa, terminata alle 3,15 di ieri notte - scrive Fontana - le Regioni, unite e compatte, hanno ottenuto che le linee guida proposte dalle Regioni fossero parte integrante del Dpcm del Governo, per evitare contrasti interpretativi con quelle nazionali. Questo perché le linee guida dell’Inail non avrebbero consentito a nessuno di riaprire. Le abbiamo quindi riformulate con principi che garantiscono innanzitutto la sicurezza sanitaria, ma al contempo permettono alle attività di lavorare».

Nel post il governatore allega anche il testo con le linee guida proposte dalle Regioni, che «se presenti nel Dpcm come promesso, saranno valide anche in Lombardia», conclude.

L’ordinanza QUI


© RIPRODUZIONE RISERVATA