“Frontaliere” della marijuana  Arrestato al valico di Bizzarone
Il valico di Bizzarone

“Frontaliere” della marijuana

Arrestato al valico di Bizzarone

Fermato dai finanzieri mentre stava attraversando il confine: in casa aveva una pistola

È finito al Bassone, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ma denunciato anche per la detenzione illegale di una pistola.

Nei guai è finito Andrea Antonio Cutrupia, 41 anni, di Cagno. L’altro giorno l’uomo stava attraversando il valico di Bizzarone, provenendo con la sua automobile dalla Svizzera. Ma appena entrato in territorio italiano è stato fermato per un controllo dalla guardia di finanza in servizio alla dogana. L’uomo sarebbe apparso piuttosto nervoso e ne aveva tutte le ragioni. In effetti i finanzieri, dopo un attento controllo dell’automobile, sono riusciti a trovare la marijuana. E in un quantitativo abbastanza ingente: un chilo.

LEGGETE il servizio completo su LA PROVINCIA di DOMENICA 5 luglio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA