Furbetti al posto dei disabili in ospedale  Ci risiamo: pizzicato un altro dipendente
Cantù - Un’automobile nel parcheggio riservato ai disabili all’ospedale Sant’Antonio Abate

Furbetti al posto dei disabili in ospedale

Ci risiamo: pizzicato un altro dipendente

Sant’Antonio Abate di Cantù: ennesima denuncia di Franco Moscatelli, corredata anche da fotografie. L’azienda Sant’Anna ha avviato un’indagine interna per risalire al proprietario della VW Golf

Sono ritornati a parcheggiare sui posteggi riservati ai disabili, i dipendenti dell’ospedale Sant’Antonio Abate. Così denuncia un cittadino, il quale ha immortalato un’auto, fotografando anche quello che ha tutta l’aria di essere il pass di un operatore sanitario. A essere interessata immediatamente del caso è la stessa azienda ospedaliera Sant’Anna di Como. Che ha avviato una propria indagine per risalire al proprietario dell’auto fotografata, una Golf Bianca. Si sta valutando se l’auto sia di un medico disabile. Che, nel caso, non avrebbe comunque esposto il pass con il simbolo della carrozzella.

Intanto immagini girano in Rete e creano indignazione tra i cittadini. E’ Franco Moscatelli a tenere alta l’attenzione sul tema. Che si ripropone ora a distanza di qualche mese dalla prima denuncia pubblica, avvenuta a gennaio.

Allora aveva creato scalpore il fatto che medici e più genericamente i dipendenti dell’ospedale stesso potessero parcheggiare sul posto riservato ai disabili all’esterno della struttura di via Domea. L’azienda ospedaliera stessa era intervenuta con una serie di rimozioni.

Tutti i dettagli su “La Provincia” di sabato 23 maggio 2015

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA