Garanzia al pane di Lucino  «Qui ha vinto la qualità»
Adriano Testoni nel suo panificio

Garanzia al pane di Lucino

«Qui ha vinto la qualità»

Al panificio di Lucino arriva la certificazione regionale, garanzia di qualità del pane prodotto da Adriano Testoni e da coloro che lavorano alla Casa del Pane

Qui pane fresco. Al panificio di Lucino arriva la certificazione regionale, garanzia di qualità del pane prodotto da Adriano Testoni e da coloro che lavorano alla Casa del Pane.

«La certificazione attesta che tutte le componenti sono lavorate in modo artigianale e che il prodotto finale è fresco e non decongelato - spiega Adriano Testoni- spesso, soprattutto nella grande distribuzione, il pane è fatto all’estero e poi congelato, arriva sulla tavola dopo averlo scongelato e messo in vendita. Qui facciamo circa otto quintali di pane al giorno, siamo in otto a lavorare in produzione. Iniziamo a lavorare a mezzanotte e poi, alla mattina presto, il pane viene distribuito».

Adriano ha 52 anni ed è figlio di Luigi, il prestinée che tanti si ricordano ancora. Il posto dove si fa il pane a Lucino è sempre quello di fronte al cimitero. Adriano mostra i forni e le impastatrici, le apparecchiature per fare il pane non sono diventate tanto diverse da quando lo faceva anche il papà. Resta la manualità, a Lucino il pane si taglia ancora a mano, tante forme ai panini vengono date senza l’aiuto della macchina.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di MERCOLEDÌ 22 aprile 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA