Gasolio e Gpl nascosti a Fino  Maxisequestro della finanza
Alcune bombolo staccate nel deposito abusivo a Fino Mornasco

Gasolio e Gpl nascosti a Fino

Maxisequestro della finanza

Operazione condotta dalla compagnia di Como della guardia di finanza, nell’ambito di un servizio di controllo sulla movimentazione e lo stoccaggio di generi di alta pericolosità

Il sequestro di 505 Kg di Gpl e di 5.825 ltri di gasolio di contrabbando in un deposito abusivo.

È il bilancio dell’operazione condotta dalla compagnia di Como della guardia di finanza, nell’ambito di un servizio di controllo sulla movimentazione e lo stoccaggio di generi di alta pericolosità e di contrasto del fenomeno dell’illecita detenzione di prodotti petroliferi. In particolare, le fiamme gialle hanno scoperto un deposito abusivo di Gpl e gasolio, quest’ultimo risultato di provenienza extranazionale, nei pressi del centro abitato di Fino Mornasco.

Il tutto era stoccato in un’area aperta, dove erano presenti circa 800 fra bombole e cisterne, per una capacità di stoccaggio di oltre 35 mila chilogrammi di gas propano liquido, contenenti complessivamente 505 kg. di Gpl e 5.825 litri di gasolio.

I titolari dell’attività commerciale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Como per reati che vanno dal possesso di materiale esplodente e infiammabile alla detenzione di oli minerali sottratti all’accertamento dell’accisa.

LEGGETE il servizio completo

su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 3 febbraio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA