Il banchiere russo  vuole vivere a Laglio
1Quasi terminati i lavori a Villa La Punta 2Clooney sta facendo conoscere Laglio e Villa Oleandra anche a chi ne ignorava l’esistenza 2 Igor Kogan, il banchiere moscovita medita di trasferire la sua residenza a Laglio

Il banchiere russo

vuole vivere a Laglio

Lago terra di Vip. Quasi finita la ristrutturazione a villa la Punta

Poi Kogan trasferirà qui la sua residenza Atteso anche il magnate libanese Al Hariri

George Clooney, prima di lui Clifford Heinz re del ketchup, sono stati gli apripista nel processo di affermazione internazionale di Laglio e, indirettamente, del Lago di Como. Poi sono venuti i russi, i libanesi, gli israeliani e secondo il sindaco Roberto Pozzi ci sono fondate prospettive per un interesse da parte di cinesi e giapponesi..

La novità è rappresentata dal fatto che il progetto di completa riqualificazione di Villa La Punta, già della famiglia Veronesi, acquistata nel 2008 dal banchiere moscovita Igor Kogan, classe 1969, per 12 milioni di euro è in fase di ultimazione. Il progetto elaborato dall’architetto comasco Alessandra Guanziroli ha entusiasmato il facoltoso personaggio il quale, a opera finita, starebbe meditando il trasferimento della residenza a Laglio, un evento che il sindaco definisce di eccezionale interesse per la comunità.

Parallelamente, con un altro noto personaggio, il libanese Ayman Al Hariri, uno tra gli uomini più ricchi del mondo, proseguono i lavori per la riqualificazione dell’ex Hotel Savoia, successivamente denominato Villa Giuseppina dalla famiglia Molinari. Costo d’acquisto circa otto milioni di euro. Secondo il progetto dell’architetto Guido Carcano il vecchio edificio ha mantenuto i principali aspetti, si sta costruendo una piscina nel rispetto, assicura il sindaco, delle caratteristiche territoriali.

Ampio servizio su la Provincia in edicola venerdì 17 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA