Giovedì 07 Agosto 2014

Il calcio nella bolla spopola

A Limido un super torneo

I Mariachi, vincitori del primo torneo a Limido Comasco

Il centro della Bassa comasca una piccola capitale del bubble football, uno sport che sta prendendo sempre più piede anche grazie alla pubblicità indiretta che sta godendo sulle reti televisive nazionali grazie a uno spot.

Ma a Limido hanno anticipato i tempi e già a giugno hanno organizzato in primo torneo di Bubble football con la partecipazione di 16 squadre raccolte in soli dieci giorni. Un successo, tanto che è in cantiere un secondo torneo che partirà il 29 settembre con già trenta squadre iscritte.

«Puntiamo ad arrivare a quaranta - spiega Eugenio Costantino, autotrasportatore di 38 anni - ho così conosciuto questo sport attraverso un video inviatomi da un amico e così ho deciso di portarlo a Limido per ravvivare il paese . Ho fatto arrivare dalla Danimarca le bolle e poi ho deciso di organizzare un torneo nella palestra comunale. Tanto per capire abbiamo organizzato una partitella tra amici a fine maggio: i tempi da 15 minuti ciascuno si sono rivelati troppo faticosi. Soprattutto perle mascelle visto che si continuava a ridere».

© riproduzione riservata