Martedì 22 Ottobre 2013

Il cappuccino da Guinness

e’ anche un po’ erbese

Gianni Cocco impegnato nel record
(Foto by Bartesaghi)

È record, ed è anche un po’ erbese. Ieri pomeriggio un team di baristi ha realizzato il cappuccino più grande del mondo, 4.250 litri.

Tra loro il barista della pasticceria Vago di Erba, Gianni Cocco 33 anni. Dopo aver ottenuto il record del maggior numero di caffè serviti al tavolo in un’ora, 623, ora Cocco vede il suo nome scritto per la seconda volta nel Guinness World Records.

Il record di ieri realizzato alla Host di Milano, la fiera dedicata al settore dell’ospitalità, è stato condiviso con una trentina di colleghi e realizzato in dodici ore. Il via alla prova la notte attorno alle tre e conclusione ieri domenica alle 14,15.

L’appuntamento è stato organizzato dall’Altoga (Associazione lombarda torrefattori importatori di caffè) e dall’Aicaf (Accademia italiana maestri del caffè). Il cappuccio è stato preparato in uno speciale contenitore termico, si puntava a battere il precedente record realizzato a Rimini di un cappuccino da 2.351 litri.

«Abbiamo riempito fino all’orlo la tazza termica, non potevamo fare di più proprio per una modifica fatta al contenitore - spiega Cocco - L’obiettivo iniziale era effettivamente di superare i 4.400 litri, obiettivo plausibile, ma poi c’è stata questa modifica in corsa».

Da parte di Cocco c’è comunque grande soddisfazione: «Abbiamo comunque quasi doppiato il record precedente che era stato realizzato alcuni mesi fa a Rimini. Siamo molto soddisfatti per aver centrato il risultato che ci eravamo prefissi».

Ieri la premiazione alle 15 nello stand “Il Villaggio del Caffe’” con presenti diverse autorità, la festa ad Erba è invece a fine mese durante una mostra di cappuccini decorati alla Pasticceria Vago. n  G. Cri.

© riproduzione riservata