Mercoledì 24 Settembre 2014

Il “coprifuoco” non ferma gli schiamazzi

E le mamme riaprono il centro giovani

1Gli organizzatori della festa2 Sul palco

Nasce l’associazione “Street movement”, così le mamme combattono il disagio giovanile a Cadorago. A metà mese l’amministrazione comunale ha imposto il coprifuoco dopo le 23 nell’area adiacente all’auditorium, a quello che doveva essere un centro di aggregazione giovanile, ma che era soltanto una zona abbandonata.

Quasi 60 giovani si trovavano ogni notte in quel piazzale fino al mattino, infastidendo i vicini, sporcando e distruggendo l’arredo urbano.

Leggi il servizio completo su La Provincia in edicola oggi

© riproduzione riservata