Martedì 09 Settembre 2014

Il futuro del merletto

Si cercano giovani

Una merlettaia al lavoro
(Foto by Stefano M. Bartesaghi)

Estero e locale, tradizione e innovazione, passato e futuro si incrociano alla mostra internazionale del pizzo di Novedrate. La manifestazione, che per una settimana occuperà gli spazi dell’Università E-Campus di via Isimbardi, ha richiamato dieci delegazioni di scuole di merletto provenienti da tutta Europa e dal Brasile.

La varietà dell’offerta attraversa non solo lo spazio, ma anche il tempo. All’interno della mostra, infatti, c’è spazio tanto per il nuovo, rappresentato dagli esperimenti di utilizzo del pizzo in gioielleria, quanto per la tradizione, portata avanti dalle merlettaie di Novedrate.

Le signore, ogni anno, non mancano di dare dimostrazione pratica del loro sapere. Ernestina Marelli, Maddalena Allevi, Bruna Colombo e Giuseppina Terraneo: sono loro le custodi di un’arte secolare, appresa dalle loro madri e in attesa di essere trasmessa alle nuove generazioni. Ma c’è il problema che ci sono delle persone adulte che si avvicinano all’arte del pizzo, ma non ci sono molte giovani.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola martedì 9 settembre

© riproduzione riservata