Il mistero della famiglia scomparsa  La nonna materna ha dato l’allarme
Il sindaco di Bulciago, Luca Cattaneo, al centro col microfono

Il mistero della famiglia scomparsa

La nonna materna ha dato l’allarme

Non si sa più nulla di una famiglia di Bulciago, lui marocchino, lei italiana convertita all’Islam. La coppia è sparita con i tre bambini piccoli, dopo lo sfratto aveva trovato una casa Aler

Serpeggia l’allarme, in paese, per la «scomparsa» di una famiglia: una coppia – lui di origini marocchine, lei italiana convertita all’Islam – con i tre bambini; questa è, almeno, la denuncia della nonna materna dei piccini di età compresa tra i 7 e i 3 anni.

La donna, residente nel Comasco, avrebbe dato l’allarme dopo lungo silenzio da parte della figlia e dei nipotini. La scelta della ragazza di convertirsi all’Islam è relativamente recente, infatti la trentenne era giunta a Bulciago nove anni fa sola, aveva preso casa in affitto in paese: aveva un lavoro ed era single. Dopo circa un anno, la svolta: si era sposata, con rito civile, decidendo di abbracciare la religione musulmana anche nell’aspetto esteriore; vestiva il velo, come da stretta osservanza islamica.

In seguito, la famiglia era andata in difficoltà finanziarie, subendo lo sfratto e ottenendo una casa a Bulciaghetto, dall’Aler. È da lì che ha fatto perdere le tracce; due scenari si sono quindi delineati nella mente della nonna: che il padre, coi tre ragazzini, tutti maschi, sia stato attirato dal radicalismo islamico; altrimenti, che la famiglia abbia raggiunto il Marocco, di fatto comunque sottraendo i nipoti ai parenti materni.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 15 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA