Il sindaco di Cantù  «Segnalate tutti gli abusi»
La demolizione della casa abusiva (Foto by Galimberti)

Il sindaco di Cantù

«Segnalate tutti gli abusi»

Dopo la demolizione di un’abitazione in via Sparta il primo cittadino fa un appello ai canturini: «Quando scoprite costruzioni o attività irregolari rivolgetevi immediatamente al Comune»

«Ma io a chi mi devo rivolgere - scrive un’elettrice - per dei pollai puzzolenti con bidoni di acqua putrida e eternit, coperte frettolosamente con delle lamiere arrugginite?». «Carissima - risponde il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero dal proprio profilo Facebook - senta direttamente la mia segreteria. Le diranno come fare».

«Vale anche per le attività abusive?», chiede un’altra cittadina. «Assolutamente sì», risponde il sindaco. Il nuovo invito del primo cittadino, dopo la demolizione di una casa abusiva in via Sparta, è esteso a tutta la città. «Chiunque sia a conoscenza di un abuso edilizio o d’altro genere ce lo segnali senza indugio - dice Bizzozero - La collaborazione dei cittadini con senso civico, anche in questo, è di fondamentale importanza».

All’indomani dell’arrivo di una ruspa per radere al suolo cinque locali, circa 100 metri quadri, rimasto in piedi dal 1983 - e chi è entrato per lo sgombero, con una mascherina, ha trovato nella proprietà anche rifiuti e topi - l’argomento degli abusivismi sembra sentito in particolar modo dallo stesso sindaco.

«Per trent’anni- aggiunge - tutti i partiti, alla faccia della tolleranza zero, l’hanno tollerato. Manco fossimo a Napoli. Una roba che in Svizzera sarebbe rimasta in piedi tre giorni e che qui da noi è rimasta lì trent’anni» aggiunge Bizzozero citando proprio la recentissima demolizione della casa abusiva in via Sparta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA